Perché è importante il gioco per i bambini

6
15

 

I bambini di oggi non sanno più giocare! Alzi la mano chi non ha ascoltato almeno una volta questa frase nella sua vita! I ritmi frenetici odierni ci impongono di incastrare i nostri impegni e di conseguenza anche il gioco diventa un elemento da inserire tra un appuntamento di lavoro e l’altro.

Perché è cosi importante che i bambini giochino liberamente?

Il gioco concorre allo sviluppo dei nostri piccoli perché ne favorisce il benessere fisico, cognitivo, emotivo e sociale, infatti a proposito di quest’ultimo ambito è attraverso il gioco che il bambino impara a relazionarsi con gli altri. Giocare porta il bambino ad interagire con la sua emotività, egli attraverso il gioco sperimenta le sue emozioni, le elabora, le attraversa e le esprime. Attraverso il gioco, inoltre, il bambino impara ad esprimere il suo modo interiore e riesce  a riformulare le sue esperienze quotidiane. Riguardo lo sviluppo cognitivo, attraverso il gioco si rinforzano delle connessioni neuronali, grazie alle quali il bambino promuove la sua crescita intellettiva. E’ attraverso il gioco, difatti, che il bambino impara la relazione causa-effetto.

luf01sh

Come abbiamo potuto scoprire il gioco è di fondamentale importanza per i nostri piccoli e lo è ancor di più quando è svolto liberamente e senza strutturazioni di tempo che ne scandiscano  i ritmi. Noi genitori, soprattutto, stressati dai ritmi lavorativi, stiamo imponendo ai nostri figli una vita fatta di orari all’interno di cui inserire lo spazio per giocare. Non diamo modo ai nostri piccoli di sperimentare la noia, attraverso la quale in genere i bambini sviluppano la creativià. La noia sviluppa la creatività? Vi chiederete, ebbene si, attraverso la noia il bambino cerca un modo per attraversarla, prova a fa trascorrere il tempo, come direbbe un adulto e in questo modo egli sviuppa le sue potenzialità interiori, tra cui la creatività stessa. I genitori, gli educatori e in genere tutti gli adulti che si relazionano con i bambini e ne trascorrono insieme del tempo, per affetto o per lavoro, dovrebbero avere una buna capacità ludica, per garantire uno sviluppo psicofisico ottimale.

Quanto è importante giocare in famiglia?

Accade spesso che noi genitori siamo stanchi e non riusciamo a giocare con i nostri piccoli, oppure, per la fretta tendiamo ad imporre un gioco per fare prima, impedendo al bambino di esprimersi e condizionando  la qualità della nostra relazione. Dobbiamo imparare anzitutto che non è importante il quantitativo di ore di goco, bastano anche quindici minuti, ma devono essere tali da far sbizzarrire il piccolo. In quel lasso di tempo bisogna dimenticarsi di tutto, degli impegni, dei ritmi e soprattutto del tempo. Non è semplice lo so, ma è indispensabile per far crescere serenamente i nostri piccoli. Alla prossima!

Rosaria Uglietti una mamma psicologa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

6 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here