Mamma bis: quando il doppio regalo diventa scomodo

0
11

L’arrivo di un fratellino porta grandi cambiamenti in una famiglia, dalla gestione delle emozioni al riassetto delle abitudini. I cambiamenti, inoltre, non riguardano solo la famiglia del nascituro, ma anche amici e parenti che circondano il nuovo arrivato. Questi ultimi, spesso, sono coinvolti in questo cambiamento con ruoli cruciali. Come già detto è molto importante coinvolgere il fratello maggiore a questo cambiamento. Oggi vediamo insieme come comportarci alla nascita e ai compleanni.

LA NASCITA

Oggi c’è una nuova tendenza, fare il doppio regalo, uno per il  nascituro e uno per il fratellino. Sarebbe meglio evitare, ma se proprio vi sentite di doverlo fare, regalate qualcosa al bambino più grande che possa condividere con il piccolo. Un esempio potrebbe essere un cd di canzoni per bambini, oppure, di ninne nanne e assegnargli il compito di impararle e cantarle insieme alla mamma per far addormentare il fratellino. Dare dei compiti ai bambini li aiuta a stimolare l’autostima. Molte volte si regalano libri per gestire le emozioni, questo dovrebbe essere fatto prima che nasca il fratellino, affinché, il fratello maggiore abbia il tempo di incamerare le emozioni.

 

AI COMPLEANNI

Il compleanno e per chi festeggia l’onomastico sono giornate molto importanti. Fare il doppio regalo sminuirebbe necessariamente uno dei due bambini. Si stimolerebbe la competizione. Il doppio regalo potrebbe assumere il ruolo di una scusa, quasi come se si volesse dire:- Scusa se c’è anche l’altro fratellino.  Ti regalo questo per farmi perdonare. Anche nel caso dei compleanni, per ciascun bambino bisognerebbe insegnarli a condividere la gioia, a preparare insieme la festa. Il fratello più grande avendo già le competenze potrà farlo da subito. Il fratellino più piccolo lo farà quando avrà l’età per farlo. Nel mentre stimolare le condivisioni è importante, facendo attenzione a scegliere compiti che vadano bene per entrambi i bambini. Un consiglio in più può essere quello di dedicare dei momenti divisi e speciali per ogni bimbo. Non è necessario che siano tante ore, i bambini apprezzano la qualità, quindi anche pochi minuti, ma speciali per ogni bimbo è importante. Torneremo ancora su questo argomento con un’intervista ad una mamma e sorella maggiore, alla prossima!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here