Fammi sentire importante, il valore delle carezze …

1
36

I bambini, ma diciamocelo anche i grandi, amano le coccole e fra queste le più ambite sono le carezze.  Esse sono indispensabili per l’essere umano, lo fanno sentire importante. Voglio, inoltre, ricordare che per carezze non dobbiamo intendere solo quelle fisiche, ma anche e soprattutto quelle psicologiche che forse sono anche più importanti. Ad esempio, per i bambini è molto importante sentirsi dire bravo. Questa piccola parolina, può rendere i nostri piccoli, i bambini più felici del mondo, anche più di mille giocattoli. Allo stesso modo, una sgridata particolarmente violenta, induce il bambino all’insicurezza e alla sfiducia in se stesso. Tali dubbi possono permanere nell’arco della vita, rendendo il piccolo un adulto insicuro. Un bambino che è continuamente sgridato dai genitori e sottovalutato anche a scuola continuerà con questo comportamento. Ciò avviene perché il bambino si riconosce in quel ruolo e per sentirsi riconosciuto, s’immedesimerà in quel personaggio. Allo stesso modo, un bambino che riceverà tante carezze, fisiche e psicologiche, si percepirà come un bambino importante e sicuro di se e questo farà di lui una persona adulta completa. Posso portare, come riferimento a ciò, una mia esperienza personale. Mia figlia è sempre stata accarezzata fin da subito, anzitutto perché amo le carezze e in secondo luogo per sopperire a un mio problema, non avendo grandi possibilità di prenderla in braccio. La accarezzavo per qualsiasi cosa e soprattutto se piangeva, abbiamo trascorso pomeriggi sul divano facendo le carezze. Questo l’ha resa una bambina molto serena, la pediatra mi diceva sempre che aveva ed ha il volto della serenità. Non ha mai avuto problemi ad addormentarsi oppure a mangiare. E’ una bambina gioviale e socievole che va incontro agli altri e questo sicuramente è dovuto al fatto che avendo avuto tante carezze, ha una buona dose di sicurezza e indipendenza. Dorme da sola nella sua cameretta da quando aveva quindici mesi.

Ricordatevi, quindi, che anche se a volte i bambini ci strappano le urla dalla bocca e qualche sculacciata dalle mani, quello è il loro modo per dire :- CI SONO. Aspettiamo, calmiamoci e poi accarezziamoli, chiedendo loro cosa c’è che non va. Questo li farà sentire importanti e vedrete che saranno anche bambini più tranquilli, alla prossima !

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here