Alex una vita a colori

5
38

Ho conosciuto Alex in rete, abbiamo iniziato un continuo e proficuo scambio di opinioni.  Avevo voglia di raccontare di una mamma adottiva ed è arrivata lei. Mi aveva colpito la sua storia di adozione e le ho chiesto di contattarmi. Mi era piaciuto il suo pragmatismo, l’ironia e soprattutto, l’onestà intellettuale.  Queste caratteristiche potete osservarle fin da subito, dalla foto che abbiamo scelto per introdurvi nel suo mondo e da come parla di se e della sua famiglia.

Ben venuti nel mondo di Alex. 

Ricordi cosa hai provato quando hai scoperto che saresti diventata mamma?

Sono Alessandra, mamma adottiva e autrice del blog “Come Vivere A Colori”. È difficile spiegare a parole l’emozione che provai il giorno che arrivò la tanto attesa “telefonata”. Ed è altrettanto difficile raccontare il groviglio di pensieri, eccitazione, ansia, commozione che si impadronì di me quando mi raccontarono la storia delle mie figlie. La stessa cosa è successa a mio marito, perché nell’adozione la gravidanza è vissuta dalla coppia in maniera assolutamente identica.  Non ho mai partorito un figlio, non so cosa si provi “fisicamente”, ma so per certo cosa si vive psicologicamente e affettivamente. Ed è un’esperienza unica!

Ciò che colpisce di Alex è la serenità con cui si racconta e la solidità di una persona risoluta che non si perde in chiacchiere. E’ bello scorgere nel suo racconto la complicità con il marito e la compattezza della coppia. Il termine mamma, infatti, la fa pensare a lei e al marito, tanto da farle affermare:-Se mi dici mamma/papà penso a me e mio marito, ai nostri genitori, alle coppie di amici che hanno figli biologici o adottivi. Per me, essere mamma, è una grande sfida. Lo è stata all’inizio e lo è ancora adesso. Ogni giorno imparo (o perlomeno ci provo) a fare il genitore.

Non  c’è qualcosa che avrebbe voluto sentirsi dire, ma di sicuro anche lei è stata bersaglio di frasi sciocche al suo divenire mamma. La rivalità fra donne e soprattutto, fra mamme non l’ha risparmiata, tanto da dire:- Quando sono diventata mamma ne ho sentite di cotte e di crude. L’adozione è ancora un argomento poco conosciuto e la curiosità, o anche solo l’ignoranza, spesso spinge le persone a fare domande spesso inopportune, se non addirittura poco piacevoli. Ci hanno pensato le sue cucciole e il prenderle in braccio a darle tanta gioia. In quell’istante ha provato una gioia e un appagamento difficili da spiegare. Alex testimonia quanto l’essere risoluti e saldi non significhi essere freddi, è una donna di grande maturità affettiva, che si emoziona e gioisce, senza perdere la sua lucidità intellettuale. Fra i suoi ricordi più belli e le sue emozioni più forti c’è l’essersi sentita chiamare mamma per la prima volta dalle sue bimbe. Mamita per l’esattezza… Come lei stessa racconta.

Se mi dici mamma, mi viene in mente la prima volta che udii questa parola uscire dalle splendide labbra carnose delle mie figlie… e fu un tuffo al cuore.
Alex, tuttavia, è pur sempre un essere umano, con le sue paure ed i suoi dubbi ed anche lei ha paura di sbagliare, forse questo è il suo timore più grande e racchiude la consapevolezza di quanto sia difficile essere mamme e per certi versi lo è ancora di più quando si adottano dei bambini. Non è un luogo comune, ma adottare con consapevolezza, come nel caso di Alex racchiude sempre il timore di sbagliare e come lei ci ricorda:-Loro (le sue bimbe)non meritano altri sbagli. Fra le sue difficoltà vi è il voler avere sempre il controllo su tutto. E come ella riconosce è un suo limite, ma Alex ha anche tante speranze per le sue bimbe, le racconta così:- Spero che le mie figlie, una volta cresciute, sappiano affrontare il mondo e la vita serenamente e con consapevolezza.  E spero che questo avvenga anche grazie ai miei sforzi, oltre che ai miei errori. 
E’ stato un vero onore e un grande piacere raccontarvi di Alex, ho cercato di entrare in punta di piedi nel suo mondo, come nel mondo di tutte le mamme perché c’è una cosa che non bisogna dimenticare mai:-
Le mamme hanno bisogno di ascolto e comprensione e non di giudizi.
Alla prossima!

5 Commenti

  1. Grazie! Grazie per questa opportunità che mi hai dato per far conoscere un mondo ancora così sconosciuto come quello delle adozioni e grazie per la splendida intervista. Mi ha fatto piacere raccontare di me e della mia esperienza e spero possa essere di aiuto per altre coppie che vorranno intraprendere questa strada. Alex

    • Grazie a te per aver avuto fiducia in me, purtroppo, nonostante ci siano molte realtà come la tua, la strada da fare è ancora lunga, ma noi possiamo farcela con persone come te che raccontano serenamente la propria avventura genitoriale di mamme nel cuore.

  2. Leggo sempre con enorme interesse e coinvolgimento le storie di Alessandra, io sono madre biologica di tre figli, e, come molte, so pochissimo di adozione. Grazie per questa intervista e… quanto alla risolutezza e al controllo di Alex la conosco abbastanza da confermare, ma è una grande donna, con un’energia meravigliosa!

    • Grazie! Io come ho scritto la conosco solo virtualmente, credo si parli sempre troppo poco di altre modalità dell’essere madre e sono stata felice e onorata che Alex abbia tempestivamente risposto alla mia richiesta. Grazie a te per i complimenti 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

WordPress spam blocked by CleanTalk.