Cosa fare se a nostro figlio non piace il carnevale? Consigli per feste serene.

makspgd

Sta arrivando il carnevale e le mamme sono già pronte a travestire i propri piccoli, a sognare il vestito più bello, a programmare sedute fotografiche, tuttavia, può accadere che a qualche piccolo il carnevale non piaccia.

Come compotarci se a nostro figlio non piace il carnevale?

Carnevale è una festa che rimanda al gioco e al travestimento, tuttavia, ci sono alcuni bambini ai quali questa festa non va giù, i motivi possono essere la paura del diverso oppure la timidezza. Vediamo insieme cosa fare per ovviare a questa situazione. Prima di tutto dobbiamo cercare di comprendere quale si il motivo per il quale a nostro figlio non piace il carnevale e di conseguenza comportarci.

Vediamo insieme quando la causa è la paura

Alcuni bambini essendo un po’ ansiosi hanno paura dell’ignoto e delle maschere, la cosa migliore da fare è non forzarli, rispettare i loro stati d’animo e soprattutto le loro paure. In ogni caso sarebbe opportuno cercare di fargliele superare, sempre, tuttavia, senza forzare nulla. Un buon stratagemma per ovviare alla paura delle maschere potrebbe essere quella di giocare insieme a travestirsi, utilizzando i trucchi che si tolgono con l’acqua, quelli che si utilizzano per il trucca bimbi per intenderci. Evitando inizialmnte le maschere, che sono quelle che suscitano paura.

img_1281

Giocando in casa con i trucchi e succesivamente magari costruendo qualche maschera insieme, il bambino potrebbe prendere piano piano confidenza con questa festa. Un’altra modo per far superare la paura delle maschere al piccolo è provare a portarlo in qualche teatro per bambini o ancora, in un negozio di maschere, per fargli capire cosa c’è dietro ogni trucco. Quest’ultima ipotesi deve essere ben ponderata, qualora dovessimo renderci conto che il bambino non ha voglia di scoprire cosa ci sia dietro le maschere meglio non instistere. Rassicurare il piccolo e non forzarlo resta l’arma migliore e anno dopo anno, continuando a giocare con lui vedrete che la paura sarà superata.

img_3980

Cosa fare quando la causa è la timidezza?

La timidezza è una situazione molto più semplice della paura, perché non scatena reazioni di panico che invece la paura potrebbe sottendere. Dietro la timidezza si nasconde solo il timore di non essere accettati. Gli accorgimenti possono essere del tutto simili a quelli utilizzati per la paura e con l’aiuto dell’amichetto del cuore il nostro compito potrebbe essere agevolato. Si potrebbe invitare il suo amichetto a casa e giocare tutti insieme a travestirsi, sempre senza forzature e aspettando i tempi del bambino. Giocando d’anticipo, già dai primi gorni di febbraio, visto che quest’anno carnevale arriverà intorno al 26 potremmo allenare il nostro bimbo a superare la timidezza. Uscire tutti insieme travestiti, man mano che si avvicina il periodo delle feste, potrebbe essere un ulteriore stratagemma per il superamento della timidezza.

14047217_10207211680786738_4688475794139625855_o

Molte volte i bambini non amano stare al centro dell’attenzione, temono il ridicolo e in queto caso l’esempio conta molto. Dimostrare al nostro piccolo che gli occhi degli altri non sono lo specchio di ciò che siamo potrebbe aiutarlo a spogliarsi del senso di ridicolo che lo frena. Il prendersi poco sulserio aiuta molto i bambini a superare timidezze e piccole paure, io stessa quando sono per strada con Maya non temo di giocare con lei, truccarmi, ridere e fare le smorfie. E’ un buon strumento di affiatamento con i nostri bimbi l’essere complici nel gioco ed è anche un ottimo viatico per crescere sereni.

Cosa non fare

L’atteggiamento da non porre in essere è quello del paragone o dell’insistenza a tutti i costi, ogni bambino è differente dall’altro e va rispettato.E’ sconsigliato, soprattutto, il paragone con l’amichetto del cuore nel caso in cui questi sia più spigliato di nostro figlio. Non sentirsi accettato per quello che è potrebbe acuire timori e timidezze. La pazienza è da sempre la nstra migliore amica e consigliera, alleiamoci con essa e vedrete che tutto andrà bene. Alla prossima.

Rosaria Uglietti una mamma psicologa

Facebook Comments

4 Replies to “Cosa fare se a nostro figlio non piace il carnevale? Consigli per feste serene.”

  1. Il tuo post è molto interessante :). Mia figlia, oggi quasi 6 anni, fino a due anni fa, aveva paura delle maschere del carnevale. Le piaceva vestirsi, ma non si avvicinava agli altri. Ora gioca tranquilla, ha superato la paura, anche se le Landzette, ossia le maschere tradizionali e anche un po’ cattive della nostra zona, le fanno ancora un po’ paura.

    1. Credo sia fisiologico, a volte sono le espressioni ad intimorire, senza forzarla qualche volta prova a portarla in un negozio di maschere, senza insistere se non vuole, ha sei anni, ne ha di tempo per superarle le paure 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *