Il passaggio alle elementari, piccoli consigli per un'avventura serena …

263381b5-b708-4209-8be6-55155fdbdc57

In memoria della maestra Bianca Quarto Aiello.

Siamo a metà settembre ed è giunto il momento della scuola anche per i piccoli che si apprestano a frequentare le scuole elementari. Molte mamme in ansia per questo passaggio avranno trascorso l’estate a monitorare l’apprendimento della scrittura, oppure, ad osservare se ricordano quanto appreso alla materna nella sezione anticipataria. Tale passaggio, tuttavia, oltre ad un cambiamento in quelle che saranno le abitudini quotidiane, riguarda un vero e proprio sviluppo cognitivo, si passa da un mondo egocentrico ad uno oggettivo dove il rapporto con gli altri e le regole la fanno da padrone.

Vediamo insieme come comportarci

Anzitutto bisogna dire che la calma, come abbiamo visto per la scuola dell’infanzia e materna, sono fondamentali ancor di più. 

La scuola elementare è il primo passaggio nel mondo delle vere regole, per cui, saranno facilitati quei bambini che sono già abituati a rimanere a tavola quando gli altri mangiano, che riescono a non interrompere gli altri quando parlano. Non sono regole difficili, ma sappiamo che i bambini, soprattutto, quelli più irruenti, non riescono subito a comprendere che a scuola le norme sono un po’ più rigide della materna.  Diciamocelo è questo il vero cambiamento dalla materna alle elementari ed in questo i genitori con calma e TANTA PAZIENZA, potranno aiutare i loro piccoli, ricordando, ovviamente, che non bisogna avere fretta, OGNI BAMBINO HA I SUOI TEMPI e che in questa fase di passaggio ci vorrà più calma e ascolto del solito.

Qualche consiglio in più

La stessa serenità e tranquillità utilizzata per il nido e la materna qui sono ancora più importanti, in ragione del più ampio numero di regole e quindi di stress cui il bambino potrebbe essere sottoposto. Infondere fiducia al piccolo attraverso la calma e credere in lui sono due elementi fondamentali, affinché, il piccolo viva con il giusto entusiasmo questo passaggio. Esso, infatti, è considerato dai piccoli come il primo ingresso nel mondo dei grandi e accanto alle emozioni, c’è quel pizzico di orgoglio misto a paura che prende tutti noi quando affrontiamo qualcosa di nuovo e importante. Rassicuriamoli, viviamo con gioia il quotidiano e tutto andrà bene. In bocca al lupo a tutti i bambini, i genitori e gli insegnanti ai quali ancora una volta li affideremo. Buon anno scolastico, alla prossima !!!

Rosaria Uglietti/unamammapsicologa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *